Cerca

Jenny&Maggie

"After all this time?" "Always"

Categoria

Adolescenza

Libri che parlano soprattutto di problemi adolescenziali o con un personaggio adolescente che vive situazioni non appartenenti a una categoria fantasy, giallo, romantica o storica.

Queste siamo noi (FOTO)

Eccoci. Finalmente smascherate. Queste siamo noi, come ci siamo mostrate su instagram.

Annunci

Instagram

Buon dì!  Ho grandi notizie!  Finalmente da oggi Jenny&Maggie è anche su Instagram!!!! Mi sono presa questo impegno e spero vi piaccia e per chi di voi ha Instagram… seguiteci!!! Ci chiamiamo jennyemaggie (molto originale)
Grazie mille.
JENNY 🙂

image

Jenny&Maggie

Recensione: Sono bruttissima

di Judith Fathallah

“La sensazione di poter controllare le cose era enorme. Nessuno poteva più comandarmi, mangiavo solo quello che io decidevo di mangiare. Era la mia vita, potevo controllarla.”

Jess a 13 anni si convince di essere grassa, e decide quindi di dimagrire. Sente dentro di sé una voce che la insulta, la comanda e la opprime. Così comincia un periodo di diete, esercizi stancanti e fissazioni ormai diventate lo scopo della sua esistenza. Niente ha più importanza del dimagrire, e proprio quello è il centro di tutti i suoi problemi. Jess non riesce a fermarsi, arriva a contare le foglie dell’insalata, a segnarsi ogni caloria acquistata e a non dormire pur di bruciarne. Finché viene ricoverata. La parola chiave: “anoressia”. A quel punto Jess farà una scelta diversa dalle precedenti. Vorrà riprendersi la sua vita e tornare a scuola. Tornare a vivere veramente e cosa più importante a stare bene. Questo è un bellissimo racconto che delinea la frequente doppia personalità che si presenta nelle persona con disturbi alimentari. Infatti la protagonista incita se stessa a non mangiare, ma nello stesso momento vuole stare bene, guarire dai suoi problemi. Jess rappresenta l’animo combattuto di molte ragazze adolescenti che si sentono talmente giudicate per l’aspetto fisico fino a farne la cosa più importante. Ciò che è impressionante, e che ha reso questo romanzo un best seller, è la capacità dell’autrice di far immedesimare i lettori, anche chi non ha mai avuto questo tipo di problemi. Tratta dell’anoressia con coscienza descrivendo ogni pensiero della protagonista nei minimi particolari. Un libro che colpisce, che si può definire sincero, tratto dall’esperienza autobiografica dell’autrice.

Jenny 🙂 spero vi piaccia

Recensione: Colpa delle stelle

Ciao a tutti, sono Jenny.

Ho finito di leggere Colpa delle stelle, il famoso libro di John Green che ha appassionato milioni di persone (soprattutto ragazze). Sono nate diverse opinioni riguardo questo romanzo: c’è chi ne è rimasto commosso e colpito, c’è chi l’ha considerato una delle solite love-story per le ragazzine. Quello che non ho ancora visto è un giudizio imparziale, oggettivo. Ed è quello che vorrei fare io.

John Green: lo scrittore di Cercando Alaska, Teorema Catherine, Città di carta, Will ti presento Will. La sua esperienza lavorativa con bambini affetti da malattie mortali lo ispirerà in seguito a scrivere Colpa delle stelle.

Hazel ha sedici anni e ha il cancro da quando ne ha tredici. La sua vita è sempre la stessa, rileggere mille volte il suo libro preferito: “Un’imperiale afflizione” e passare il tempo a guardare reality show in tv. Quando viene obbligata dai genitori a frequentare un gruppo di supporto, incontra e si innamora del diciassettenne Augustus Waters, amputato di una gamba a causa della sua malattia. Anche Augustus si innamorerà di lei e il tempo passato insieme sarà il migliore che Hazel abbia mai vissuto. Purtroppo il mondo non è un ufficio esaudimento desideri, e i due saranno schiacciati dalla sorte, senza avere colpa, perché la colpa è “delle stelle”.

Quello che non piace di questa storia è che sia una storia d’amore travagliata tipica degli adolescenti, quello che piace ai fan è la storia d’amore travagliata tipica degli adolescenti. Questo mi fa pensare che forse sia solo questione di gusti, di esperienze personali ecc…

Quello che invece a me è piaciuto (e sono sicura che molte persone come me lo hanno notato), è l’anima e i pensieri di due ragazzi. Augustus vuole essere ricordato, vuole essere una persona importante, degna di aver vissuto e Hazel gli ricorda che siamo tutti vulnerabili, tutti moriremo e nessuno si ricorderà di nessuno, quello che è importante è farsi ricordare dalle persone che ti amano. Bisogna accontentarsi di ciò che si ha, della fortuna che si ha. Nonostante i due siano malati, e siano meno fortunati di molte persone, entrambi sono grati per il loro piccolo “infinito”. Quello che mi piace di questa storia, e che cerco in ogni libro, sono le riflessioni che accomunano tutti noi. Per questo molti giovani si sono immedesimati leggendo Colpa delle stelle, non per la storia piena di complicati avvenimenti che ostacolano l’amore, narrazioni così sono facili da scrivere.

Lo scrittore sul suo blog di Tumblr e sul suo vlog di Youtube, Green ha dichiarato che “il titolo è ispirato alla famosa frase del Giulio Cesare di Shakespeare (Atto 1, scena 2), dove il nobile Cassio dice a Bruto: “La colpa, caro Bruto, non è delle stelle, ma nostra, che ne siamo dei subalterni”.

Jenny

TRAILER  COLPA DELLE STELLE

50374

fault-in-our-stars-its-a-metaphor-meme

Recensione: Voglio fare la scrittrice

NOME: Voglio fare la scrittrice

AUTRICE: Paola Zannoner

 

Il libro “Voglio fare la scrittrice”di Paola Zannoner racchiude piccoli e semplici consigli per riuscire a scrivere un buon romanzo.

Il libro parla di Mia , una tredicenne che decide di partecipare ad un concorso di scrittura , però allo stesso tempo non dice nulla ai suoi genitori.

Per poter essere ammessi bisogna presentare un piccolo racconto di qualsiasi genere : fantasy, giallo, comico, ecc…

All’ inizio Mia non ha molte idee ma un giorno ritrova il suo vecchio diario di quando era bambina che è pieno di fantastici racconti .

A quei tempi era piena d’immaginazione e scrivere era quasi naturale , ma ora per lei era tutto cambiato e scrivere le sembra una cosa molto complicata ,ma grazie ai suoi racconti ritrova l’ immaginazione di cui ha

bisogno e scrive così un fantastico racconto.

Ma le sorprese non sono finite!!

Mia…..

ehhhh non vi posso mica raccontare tutto!!

Leggete e scoprirete!!!

Un grande saluto a tutti !!!

                                                           Maggie ♥ 😀

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Moments in the woods

Today I had the feeling a miracle would happen I know now I was right.

Promessi sposi

Uomini di oggi

Senza Zen

"Quale sarà il tuo verso?"

Jenny&Maggie

"After all this time?" "Always"

Mai abbastanza

ilblogdiunaragazzacomune

The Book Wars

💕📚💕

Moments in the woods

Today I had the feeling a miracle would happen I know now I was right.

Promessi sposi

Uomini di oggi

Senza Zen

"Quale sarà il tuo verso?"

Jenny&Maggie

"After all this time?" "Always"

Mai abbastanza

ilblogdiunaragazzacomune

The Book Wars

💕📚💕